Cadiprof: Il progetto Benessere in famiglia

  Torna alle news
Fin dalla sua fondazione la Cassa di assistenza sanitaria integrativa degli studi professionali ha messo in cima alla sua mission la tutela della maternità e dei figli dei lavoratori.

Le misure di sostegno sono state, nel tempo, orientate a tutto il nucleo familiare, anticipando in molti casi le tendenze sociali e prestazioni assistenziali all’avanguardia, non sempre alla portata dei budget di spesa delle famiglie.
 
Nell’ambito del Piano sanitario ad esempio Cadiprof rimborsa fino a 1.000 euro le spese sostenute dall’assistita in gravidanza per le visite specialistiche, le ecografie, le analisi clinico chimiche, l’amniocentesi (villocentesi). Analoghe condizioni sono previste per il sostegno della paternità.
 
All’interno delle misure a sostegno della maternità, dal 1° gennaio scorso è operativo il progettoBenessere in famiglia’, l’accordo siglato con l’Associazione psicologi liberi professionisti (Plp) che garantisce prestazioni di sostegno psicologico. In questo ambito, gli psicologi di Plp possono fornire la loro consulenza su aspetti fondamentali della genitorialità: dal momento della scelta di avere un figlio e alle problematiche che ne possono derivare (come la difficoltà nella procreazione o la scelta della fecondazione assistita) alle fasi di sviluppo della relazione con il figlio, fino al supporto per i problemi legati alla scuola (difficoltà scolastiche, demotivazione e disagio, orientamento agli studi ecc). Ma il sostegno psicologico non mancherà nei momenti critici della famiglia come, ad esempio, la decisione di interrompere volontariamente una gravidanza, o le problematiche di coppia che possono sfociare in una separazione o in un divorzio; fino al sostegno psicologico delle persone alle prese con la cura di familiari disabili, anziani o affetti da  gravi malattie. 
A+ A-
Ridimensiona i caratteri del testo
cliccando i bottoni a fianco.
OK